Africa: la vocazione dei medici.
Don Dante Carraro e Francesca Tognon 07/11/2017

Abbiamo voluto dedicare questa puntata ai bambini, a quelli dell’Africa in particolare dove i medici del CUAMM sono impegnati nel progetto “Prima le mamme e i bambini”. In studio c’erano il direttore del CUAMM, don Dante Carraro e la dottoressa Francesca Tognon. Siamo partiti da un invito all’accoglienza dei più piccoli, fatto dal Papa un po’ di tempo fa  e poi abbiamo visto come lavorano in concreto i Medici del CUAMM. Infine abbiamo ascoltato l’omelia di oggi a Santa Marta sull’importanza di sentirsi amati.

IN EVIDENZA

Per non morire più di parto Nascere in Africa

ANGELUS del 4 ottobre 2015

Penso a tanti bambini affamati, abbandonati, sfruttati, costretti alla guerra, rifiutati. E’ doloroso vedere le immagini di bambini infelici, con lo sguardo smarrito, che scappano da povertà e conflitti, bussano alle nostre porte e ai nostri cuori implorando aiuto. Il Signore ci aiuti a non essere società-fortezza, ma società-famiglia, capaci di accogliere, con regole adeguate, ma accogliere, accogliere sempre, con amore!

SANTA MARTA

Sentirsi amati

“E quando tu perdi – non dico la capacità di amare, perché quella si recupera – la capacità di sentirti amato non c’è speranza, hai perso tutto. Ci fa pensare allo scritto nella porta dell’Inferno dantesco: ‘Lasciate la speranza’, hai perso tutto. Dobbiamo pensare davanti a questo Signore: ‘Perché io vi dico, io voglio che la mia casa si riempia’. Questo Signore che è tanto grande, che è tanto amoroso, che nella sua gratuità vuole riempire la casa. Chiediamo al Signore ci salvi dal perdere la capacità di sentirsi amati”.

La fotogallery della puntata