VIAGGIO APOSTOLICO DEL PAPA NELLE REPUBBLICHE BALTICHE: 4° giorno ESTONIA 25/09/2018

Quarto giorno di Papa Francesco nelle Repubbliche Baltiche e ultima tappa del viaggio apostolico in Estonia. Arrivato a Tallinn, Papa Francesco incontra il presidente estone Kersti Kaljulaid nel Palazzo Presidenziale.

Nell’incontro con le Autorità civili, la Società civile e il Corpo Diplomatico nel Giardino delle Rose del Palazzo Presidenziale, Francesco ricorda la capacità di resilienza del popolo estone che gli ha permesso di superare momenti “di sofferenza e tribolazioni”, per lottare per la libertà e l’indipendenza. Ricorda poi che da secoli questa terra è denominata Maarjamaa, “Terra di Maria”, e anche “Terra di memoria” e “Terra di fecondità”.

A seguire nella Chiesa luterana di San Carlo, il Papa ascoltato le testimonianze dei giovani presenti all’incontro ecumenico che hanno trovato la fede dopo esperienze di vuoto e difficoltà. A loro risponde chiedendo di identificarsi nel Vangelo come nelle narrazioni di Matteo: “Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, io vi darò ristoro”.

In studio Gennaro Ferrara segue gli eventi pubblici con il commento di Diter Kampen, pastore evangelico, Andrea Pipino, giornalista d’Internazionale, Ülle Toode, Direttore Centro Studi Sull’Estonia e il Baltico e il Prof. Vincenzo Buonomo, Rettore Pontificia Università Lateranense.

 

 

 

IN EVIDENZA
Visita di cortesia al Presidente

 

Incontro con le Autorità Civili, la Società Civile e il Corpo Diplomatico

 

Il programma della giornata del Papa a Tallinn prosegue con l’Incontro con gli Assistiti delle Opere di Carità della Chiesa nella Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo. Dopo il saluto e la testimonianza di due assistiti del Centro, il Papa sottolinea come l’amore rompe le catene dell’isolamento e della separazione, come la fede missionaria aiuta a creare legami.

A seguire, nella Piazza della Libertà, il Papa celebra la Santa Messa. Nell’Omelia, si rivolge al popolo estone invitandolo ad identificarsi con il popolo di Dio, soffermandosi sul significato di libertà e santità vissuta giorno per giorno.
Al termine della Messa il Papa si reca nell’Aeroporto di Tallin, e dopo una cerimonia di congedo fa ritorno in Vaticano.
In studio, Gennaro Ferrara guida l’approfondimento insieme agli ospiti: Luis Badilla, Direttore Il Sismografo, Antonello Folco Biagini, Professore Emerito di Storia dell’Europa orientale – Sapienza Università di Roma, don Stefano Caprio, Pontificio Istituto Orientale e Ülle Toode, Direttore Centro Studi sull’Estonia e il Baltico.

 

IN EVIDENZA

Incontro con gli assistiti delle Opere di carità della Chiesa

 

 

Santa Messa