Franco Nembrini

Il perdono è sempre l’ultima parola

Cosa ci attende alla fine? Siamo al termine del percorso de L’avventura di Pinocchio e con  Franco Nembrini scopriamo che il perdono è l’ultima parola per ogni cosa

Nessuna speranza se la Chiesa può morire?

Come fare quando l’ultima speranza sembra svanita? L’avventura di Pinocchio, in onda lunedì 6 febbraio ore 21 su TV2000, questa volta comincia con l’annuncio della morte della Bambina coi capelli turchini, l’unica che insieme a Geppetto ha saputo dare un po’ di tenerezza a Pinocchio.

L’amore del Padre ci raggiunge nelle nostre debolezze

Pinocchio ribelle approdato solo alla casa del padre per trovare riparo, e accostatosi troppo al fuoco, scorda di essere un pezzo di legno, si sveglia coi piedi bruciati, ma non se ne accorge fino a quando Geppetto non bussa alla porta di casa.

Essere meravigliosi per sempre, il destino di Pinocchio e il nostro

Il pezzo di legno diventa burattino: passando dalle mani rozze di  Mastro Ciliegia a quelle operose di Mastro Geppetto, diviene pienamente qualcosa o, meglio dire, qualcuno. Nella seconda puntata de L’avventura di Pinocchio, in onda il giorno di Santo Stefano alle ore 21 su TV2000, Franco Nembrini commenta il capitolo terzo del libro

Dal Paradiso si torna all’Uomo con Pinocchio

La Divina Commedia come cammino di misericordia: questa l’impresa su cui ha scommesso Franco Nembrini, che Nel mezzo del cammin,  di settimana in settimana, dall’inizio del Giubileo Straordinario, l’8 dicembre, fino alle soglie dell’estate, ha raccontato Dante, a modo suo.