Gabriele Lavia e Lavinia Savignoni

Gabriele Lavia che recita l’Amleto in discoteca protagonista della 12ª puntata di Retroscena. Questa settimana il programma di Michele Sciancalepore ha seguito l’ultimo dei leoni del palcoscenico in una location altra ovvero il Thenax Theatre, storica discoteca di Firenze che si fa ponte fra il centro e la periferia, la tradizione e l’innovazione, la drammaturgia classica e la ricerca contemporanea.

È qui che Gabriele Lavia, diretto da Giancarlo Cauteruccio, ha dato vita ad AmletOHamlet! – in ambiente elettronico vestendo i panni di un Amleto rockstar fra luci stroboscopiche e musica techno al centro di una pedana circondato da adolescenti scatenati. «Amleto rappresenta ciò che oggi vivono realmente i giovani. Ecco perché siamo in una discoteca», afferma Cauteruccio che evidenzia come il luogo ludico per antonomasia della gioventù sia «come un grande palcoscenico perché invita tutti a mettere in azione il proprio corpo».

E il corpo è protagonista anche della seconda parte di questo 12° appuntamento grazie a “Il corpo perfetto” spettacolo di Lavinia Savignoni che svela le ossessioni e le alienazioni di chi vuol essere sano, bello e giovane a tutti i costi. Qual è dunque l’elisir di giovinezza? La soluzione, secondo la Savignoni, autrice e interprete del monologo, sta nel mantenere genuinità e umanità contro tutto ciò che è inquinato e artificiale.