Martedì in seconda serata

Lillo & Greg ospiti di Retroscena. I “supereroi” della comicità surreale e arguta, di nuovo alla ribalta con il loro Gagmen Upgrade, sono i protagonisti dell’ultima puntata del programma di Michele Sciancalepore che chiude la quattordicesima stagione con un viaggio nel mondo fantastico ed esilarante della coppia di umoristi più amata del panorama teatrale italiano.

La puntata si apre con le immagini suggestive dello spettacolo Odissea con i detenuti della casa di reclusione di Castelfranco Emilia, l’ultimo progetto messo a punto dal Teatro dei Venti la compagnia indipendente emiliana che da quasi vent’anni crea opere che coniugano spettacolarità e umanità, coinvolgendo il territorio con la sua idea di teatro come mezzo di riscatto sociale e umano. Il filo conduttore è l’opera di Omero e il racconto dell’umanità di fronte a ogni contrarietà e le avventure dell’eroe greco prendono forma attraverso i corpi e le parole dei detenuti; un viaggio poetico oltre il carcere e dentro la coscienza per riappropriarsi della storia immortale dell’uomo che volle essere Nessuno.

Dopo Ulisse, eroe per antonomasia, la seconda parte di Retroscena si apre a una manciata di supereroi improbabili ed esilaranti: sono i personaggi portati sulla scena da Lillo & Greg il duo comico formato da Pasquale Petrolo e Claudio Gregori, il cui sodalizio artistico dura dal 1986, data che segna il loro incontro casuale in una casa editrice di fumetti. E la passione mai tramontata per i personaggi animati ha la sua manifestazione più riuscita nel nuovo esilarante spettacolo dei due attori, ovvero Gagmen Upgrade un super varietà dalla miscela esplosiva, composto da cavalli di battaglia, attinti dal ricco repertorio teatrale, televisivo e radiofonico e novità assolute. I loro supereroi hanno nomi assurdi come Posaman, Amnesy o Penthotal e si inseriscono a pieno titolo tra i pezzi più attesi nel repertorio della coppia e del loro universo comico surreale e intelligente. All’interno dello spettacolo gli storici colleghi Vania Della Bidia e Marco Fiorini con l’eclettico Attilio Di Giovanni a cui sono affidati gli interventi musicali. “Il tema conduttore costante nei nostri spettacoli è la natura umana che di per sé è sempre un po’ gretta e meschina. Chi coltiva il proprio orticello, chi si arrampica sugli specchi e chi cerca di faticare il meno possibile per ottenere uno scopo, scatenano sempre divertimento e un concentrato di risate” rivelano Lillo & Greg a Retroscena.

A seguire, come ormai di consueto al termine della stagione, le nostre Gocce di Memoria, una selezione dei momenti più emozionanti, dei viaggi e degli incontri che abbiamo vissuto in questo anno di lavoro. E per finire la rubrica CheTeatroFa che, in quest’ultimo appuntamento stagionale, segnalerà gli eventi da non perdere nei principali festival estivi sparsi nella Penisola.

25 Maggio 2022

  • Il libro di Retroscena