Più di un anno dal sisma in centro Italia
I terremotati ripartono dalle eccellenze

Siamo Noi torna sui luoghi feriti dal sisma un anno e mezzo fa. Racconteremo il disastro di quei mesi, le fatiche degli abitanti delle zone terremotate del centro Italia attraverso le eccellenze alimentari di quei territori che hanno bisogno di un sostegno concreto da parte di tutti gli italiani.

Parleremo ad esempio dell’amatriciana con la personal chef, Maura Pismataro, con Lorenzo Bazzana, responsabile economico di Coldiretti. A ricordare i terribili momenti del sisma saranno il collega di Avvenire Pino Ciociola e Fabio Cortellesi, poliziotto che in quelle zone vive ancora in condizioni di precarietà.

Appuntamento a partire dalle 15.20.

Prima alle 13.50 Siamo Noi si apre con gli importanti consigli di Titty e Flavia.

Titty D’Attoma e Flavia Alfano hanno dato vita a interessanti tutorial on line sulla cura della casa e ad un sito internet soluzionidicasa.com. Ci spiegheranno come apparecchiare una bella tavola di Natale con decorazioni fai da te.

Lo spazio dell’intervista è dedicato alla memoria: Giovanni Cocco racconta a Siamo Noi la storia di suo fratello Antonio detto Tony  che, scappato di casa ed espatriato illegalmente, si è arruolato nella legione straniera morendo nella guerra del Vietnam. Giovanni ha ritirato nel 2017 il XXXIII Premio Pieve Saverio Tutino, per una lettera “Ridotta Isabelle”, che fa parte dell’epistolario di Antonio. Durante la guerra infatti, Antonio non ha mai smesso di scrivere alla famiglia pentendosi, ogni giorno, di aver fatto quella scelta.

A chiudere la puntata sarà la pastorale del muretto di don Giovanni Carpentieri, assistente ecclesiastico dell’associazione “Fuori della porta onlus”. Carpentieri ci parlerà del suo progetto per salvare i giovani, tantissimi, che vivono in condizioni disagiate, partendo dalla capacità e la volontà di avvicinarli, fino all’accoglienza.