Accogliere, proteggere, promuovere e integrare
Le parole d’ordine dell’accoglienza ai migranti

E’ possibile vivere un rapporto di coppia a distanza? E come si fa a conciliare due vite divise da centinaia di chilometri di distanza? Oggi ne parliamo a Siamo Noi, dalle 13.50, con Antonio Fatigati, diacono permanente della diocesi di Milano, teologo, autore del libro “L’amore Secondo Papa Francesco. Vivere il rapporto di coppia con Amoris Laetitia”, che nasce da un’esperienza del gruppo famiglie della comunità pastorale San Francesco d’Assisi in Monza. A raccontarci la loro esperienza sono Antonella Piperno e Piero Valesio, due giornalisti: Antonella scrive per “Panorama” e Piero è direttore editoriale di Supertennis Tv.

In studio ci raggiunge poi Monica Forchetta. Una diagnosi di melanoma a 29 anni, Monica ora si batte affinché questa malattia non sia più una sentenza di morte.

A Siamo Noi, poi per lo spazio religioso, torna Don Maurizio Mirilli, parroco del Santissimo Sacramento a Roma.  Nei mesi scorsi, prima che cominciassero le vacanze di Natale ci ha accompagnati  in un viaggio alla conoscenza delle 7 virtù, le virtù teologali e cardinali. Da oggi ci spiegherà invece, i 7 vizi capitali partendo dalla Superbia.

Dalle 15,20, invece, alla vigilia della giornata mondiale del Migrante e del rifugiato che si celebra domenica 14 gennaio, parliamo di accoglienza. Una puntata ricchissima di storie a partire da quella della famiglia Mottola di Casal di Principe: Antonio con la moglie Maria Grazia Prezioso ci faranno conoscere Bembelè Mahamadou, uno dei due ragazzi malesi che ospitano nella loro famiglia allargata e accogliente. In studio anche don Gianni De Robertis, direttore generale della Fondazione Migrantes e lo scrittore Eraldo Affinati che il 14 gennaio su Tv2000 lancia il suo nuovo programma “Italiani anche noi”.