I piccoli principi del Rione Sanità, Cristina Zagaria

Uhuru, 19 anni, è un profugo africano diretto in Svizzera alla ricerca di una nuova vita. Il suo viaggio subisce una temporanea interruzione a Napoli, dove cerca più volte ospitalità nel centro di accoglienza del Rione Sanità. Ma arriva sempre tardi, troppo tardi: si ferma a guardare le case, le stelle, la strada… E così, si ritrova a dormire su una panchina di fronte alla chiesa. I ragazzi del quartiere lo notano e, complice un giubbotto di pelle, gli danno un soprannome: l’Aviatore, anzi l’Aviato’. Proprio come l’aviatore di Saint-Exupéry, Uhuru vorrebbe ripartire subito per raggiungere la Svizzera; resta invece a lungo in piazza, venendo a contatto con storie e persone che ricordano quelle ritratte nei capitoli de Il piccolo principe. Scopre così il Pianeta Sanità, un luogo fatto di contraddizioni, storie difficili, illegalità, ma anche di bellezza e di persone che amano ciò che le circonda, e che lavorano per dare un futuro al proprio quartiere. Il suo obiettivo cambia: Uhuru decide di interrompere il suo viaggio per fermarsi a lavorare al doposcuola di Padre Antonio Loffredo. A volare via, attaccati ai famosi palloncini rossi, questa volta non sarà il Piccolo Principe, ma Diego, Rosa, Isaia, Samuele, Aurosa e Pokemoncino, tenendosi idealmente per mano per prendere una strada nuova…

Ecco il libro di Cristina Zagaria