Dulcis in fundo: 8 marzo, le donne nel mondo