Cinema, Morricone: “Se non vinco l’Oscar non succede niente”

Il compositore rivela: “Ho lavorato nel mondo senza sapere l’inglese. Mia moglie meglio della musica”

 

Ennio MorriconeRoma, 4 febbraio 2016 – “L’Oscar? Se lo vinco lo vinco, se non lo prendo non succede niente”. Lo ha detto il Premio Oscar, Ennio Morricone, in un’intervista a ‘Effetto Notte’, il rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000 condotto da Fabio Falzone in onda venerdì 5 febbraio alle 23.20, con un’ anticipazione nel Tg2000 delle 18:30, e domenica 7 febbraio alle 00.35. Il compositore, a 88 anni, anche quest’anno è candidato all’Oscar per il nuovo film di Quentin Tarantino ‘The Hateful Eight’. Tarantino, ha aggiunto Morricone, è “esplosivo con tutti ma non con me e infatti all’inizio gli ho risposto due volte ‘no’. E poi alla mia età vorrei sempre che le preoccupazioni diminuissero e invece con un regista nuovo aumentano. Con Tornatore, dopo 12 film, sto tranquillissimo”.  Morricone ha poi rivelato: “Non l’ho mai detto a nessuno: mi dispiace non parlare inglese, mi dispiace non saper comandare i sintetizzatori, anche il telefonino lo so usare poco. Ma soprattutto non parlare inglese, anche se ho lavorato in tutto il mondo. Mi fa sentire davvero inferiore”.
Il compositore ha infine sottolineato che tra la Roma, gli scacchi, la musica e sua moglie preferisce la “moglie, tutta la vita”.