Parola e profezia: Padre Jean Louis Ska s.j. 20/10/2017

PAROLA E PROFEZIA: INCONTRO CON IL BIBLISTA

La parola del Papa a Santa Marta (leggi l’omelia), dove Francesco ha parlato dell’ipocrisia, del truccarsi l’anima. Poi una riflessione sul bisogno che ha ciascun credente di nutrirsi della Parola. Tutto questo con Padre Jean Louis Ska, biblista e teologo, uno dei massimi esperti di esegesi dell’Antico Testamento. E infine la profezia di Papa Francesco che incontrando la Pontificia Accademia delle Scienze Sociali  (leggi il discorso integrale) parla della necessità di “civilizzare il mercato”.

IN EVIDENZA

La Bibbia è una musica antica Non possiamo rassegnarci

Santa Marta: Truccarsi l’anima

“Gli ipocriti truccano l’anima, vivono del trucco, la santità è un trucco per loro. Gesù sempre ci chiede di essere veritieri, ma veritieri dentro al cuore e che se qualcosa appare che appaia questa verità, quello che è dentro al cuore. Per questo quel consiglio: quando tu preghi, vai a farlo di nascosto; quando tu digiuni, lì sì, truccati un po’, perché nessuno veda nella faccia la debolezza del digiuno; e quando tu dai l’elemosina che la tua mano sinistra non sappia quello che fa la destra, fallo di nascosto”.

Pontificia Accademia delle Scienze Sociali: Civilizzare il mercato

“La sfida da raccogliere è allora quella di adoperarsi con coraggio per andare oltre il modello di ordine sociale oggi prevalente, trasformandolo dall’interno. Dobbiamo chiedere al mercato non solo di essere efficiente nella produzione di ricchezza e nell’assicurare una crescita sostenibile, ma anche di porsi al servizio dello sviluppo umano integrale. Non possiamo sacrificare sull’altare dell’efficienza – il “vitello d’oro” dei nostri tempi – valori fondamentali come la democrazia, la giustizia, la libertà, la famiglia, il creato. In sostanza, dobbiamo mirare a “civilizzare il mercato”, nella prospettiva di un’etica amica dell’uomo e del suo ambiente.