PREGARE CON IL ROSARIO
Marinella Perroni e Padre Nicola Ventriglia 15/12/2017

Puntata dedicata al Rosario. Per capire il significato della preghiera mariana siamo partiti dalle parole di Papa Francesco che nella Veglia dell’8 ottobre dello scorso anno definì il Rosario la sintesi della misericordia di Dio. Ne abbiamo parlato con la biblista Marinella Perroni e con Padre Nicola Ventriglia che ci aiuta a pregare tutti i giorni da Lourdes.

 

 

 

IN EVIDENZA

Marinella Perroni: con il Rosario preghi Dio Padre Nicola Ventriglia: il cuore del Rosario

 

IL ROSARIO: LA SINTESI DELLA STORIA DELLA MISERICORDIA

Papa: La preghiera del Rosario è, per molti aspetti, la sintesi della storia della misericordia di Dio che si trasforma in storia di salvezza per quanti si lasciano plasmare dalla grazia. I misteri che passano dinanzi a noi sono gesti concreti nei quali si sviluppa l’agire di Dio nei nostri confronti. Attraverso la preghiera e la meditazione della vita di Gesù Cristo, noi rivediamo il suo volto misericordioso che va incontro a tutti nelle varie necessità della vita. Maria ci accompagna in questo cammino, indicando il Figlio che irradia la misericordia stessa del Padre. Lei è davvero l’Odigitria, la Madre che indica il percorso che siamo chiamati a compiere per essere veri discepoli di Gesù. In ogni mistero del Rosario la sentiamo vicina a noi e la contempliamo come prima discepola di suo Figlio, la quale mette in pratica la volontà del Padre (cfr Lc 8,19-21).

 

DIO NELLA NOSTRA VITA

Papa: La preghiera del Rosario non ci allontana dalle preoccupazioni della vita; al contrario, ci chiede di incarnarci nella storia di tutti i giorni per saper cogliere i segni della presenza di Cristo in mezzo a noi. Ogni volta che contempliamo un momento, un mistero della vita di Cristo, siamo invitati a riconoscere in quale modo Dio entra nella nostra vita, per poi accoglierlo e seguirlo. Scopriamo così la via che ci porta a seguire Cristo nel servizio ai fratelli. Accogliendo e assimilando dentro di noi alcuni avvenimenti salienti della vita di Gesù, noi partecipiamo alla sua opera di evangelizzazione perché il Regno di Dio cresca e si diffonda nel mondo.

 

ASCOLTARE E SERVIRE COME MARIA

Papa: Maria ci permette di comprendere che cosa significa essere discepoli di Cristo. Lei, da sempre prescelta per essere la Madre, ha imparato a farsi discepola. Il suo primo atto è stato quello di porsi in ascolto di Dio ….. In tutta la sua vita, Maria ha realizzato quanto è chiesto alla Chiesa di compiere in memoria perenne di Cristo. Nella sua fede, vediamo come aprire la porta del nostro cuore per obbedire a Dio; nella sua abnegazione, scopriamo quanto dobbiamo essere attenti alle necessità degli altri; nelle sue lacrime, troviamo la forza per consolare quanti sono nel dolore. In ognuno di questi momenti, Maria esprime la ricchezza della divina misericordia, che va incontro ad ognuno nelle necessità quotidiane.

 

ALTRI INCONTRI DI OGGI

Saluto agli artisti e agli organizzatori del concerto di Natale

 

La fotogallery della puntata di oggi