IN ASCOLTO DEI GIOVANI
Don Giordano Goccini, Gabriella Serra, Gioele Anni, Andrea Castagnetti 23/03/2018

Puntata dedicata alla conclusione della settimana pre-sinodale.

A partire dalle parole di Papa Francesco durante l’ Incontro pre-sinodale con i giovani abbiamo ascoltato l’esperienza e le riflessioni di alcuni dei partecipanti: Don Giordano Goccini, Direttore della Pastorale giovanile Reggio Emilia – Guastalla; Gabriella Serra Presidente Nazionale Femminile della Fuci – Federazione universitaria cattolica italiana, Gioele Anni, Consigliere Nazionale per il settore giovani di Azione Cattolica e Andrea Castagnetti.

 

IN EVIDENZA

Andrea Castagnetti Don Giordano Goccini

 

INCONTRO PRE-SINODALE DEL SANTO PADRE FRANCESCO CON I GIOVANI del 19.03.2018

Abbiamo bisogno di voi

Papa: E questa Riunione pre-sinodale vuol essere segno di qualcosa di grande: la volontà della Chiesa di mettersi in ascolto di tutti i giovani, nessuno escluso. E questo non per fare politica. Non per un’artificiale “giovano-filia”, no, ma perché abbiamo bisogno di capire meglio quello che Dio e la storia ci stanno chiedendo. Se mancate voi, ci manca parte dell’accesso a Dio.

 

IN EVIDENZA

Gioele: “Stateci a sentire” Gabriella Serra: “Più spazio alle donne”

 

Cosa cerchi

Papa: Anch’io, in questo momento, vi rivolgo la domanda, a ognuno di voi: “Cosa cerchi? Tu, cosa cerchi nella tua vita?”. Dillo, ci farà bene ascoltarlo. Dillo. Di questo abbiamo bisogno: di sentire il vostro cammino nella vita. Cosa cerchi? Vi invita a condividere la ricerca della vita con Lui, a camminare insieme. E noi, desideriamo fare lo stesso, perché non possiamo che condividere con entusiasmo la ricerca della vera gioia di ciascuno; e non possiamo tenere solo per noi Chi ci ha cambiato la vita: Gesù. I vostri coetanei e i vostri amici, anche senza saperlo, aspettano anche loro una chiamata di salvezza.

 

Chi non rischia invecchia

Papa: abbiamo bisogno di osare sentieri nuovi. Non spaventatevi: osare sentieri nuovi, anche se ciò comporta dei rischi. Un uomo, una donna che non rischia, non matura. Un’istituzione che fa scelte per non rischiare rimane bambina, non cresce. Rischiate, accompagnati dalla prudenza, dal consiglio, ma andate avanti. Senza rischiare, sapete cosa succede a un giovane? Invecchia! Va in pensione a 20 anni! Un giovane invecchia e anche la Chiesa invecchia. Lo dico con dolore.

 

La fotogallery della puntata