IDENTITA’ DA DIFENDERE
Chiara Zappa, Nidaa Osman, Canan Celik 07/06/2018

Identità da difendere per un futuro di speranza, sono le storie riportate da Chiara Zappa, giornalista di Mondo e missione, nel libro “Anime fiere – Resistenza e riscatto delle minoranze in Medioriente”, una raccolta di testimonianze di popoli, minoranze etniche e religiose, vittime di persecuzioni e discriminazioni in Medioriente.

In studio Nidaa Osman, studentessa yazida irachena sopravvissuta all’Isis e Canan Celik, attivista turca dell’Associazione Ticino Aleviti Bektasi Kultur Merkezi raccontano la loro esperienza diretta di persecuzione.

Abbiamo così riascoltato le parole di Papa Francesco, nell’Udienza del 24 gennaio con la Rappresentanza della Comunità Yezidi in Germania. Nell’Omelia del mattino a Santa Marta, Papa Francesco ha parlato di memoria e speranza, dove la memoria aiuta a trovare le forze per poter camminare in avanti.

 

IN EVIDENZA

“Dopo l’incubo sogno l’amore” “Non posso tacere”

 

UDIENZA ALLA RAPPRESENTANZA DELLA COMUNITÀ YEZIDI IN GERMANIA  24.01.2018

Perseguitati per motivi religiosi

Cari fratelli,

vi saluto fraternamente e vi ringrazio per questo incontro, attraverso il quale abbraccio idealmente tutti i membri della comunità Yezidi, in particolare quanti vivono in Iraq e Siria. Il mio pensiero solidale e orante va alle vittime innocenti di insensata e disumana barbarie. È inaccettabile che esseri umani vengano perseguitati e uccisi a motivo della loro appartenenza religiosa! Ogni persona ha diritto di professare liberamente e senza costrizioni il proprio credo religioso.

La vostra storia, ricca di spiritualità e cultura, è stata purtroppo segnata da indicibili violazioni dei diritti fondamentali della persona umana: rapimenti, schiavitù, torture, conversioni forzate, uccisioni. I vostri santuari e luoghi di culto sono stati distrutti.

 

SANTA MARTA

La memoria del cuore

Papa: Ognuno di noi ha dei momenti così: quando ha incontrato Gesù Cristo, quando ha cambiato vita, quando il Signore gli ha fatto vedere la propria vocazione, quando il Signore lo visitò in un momento difficile… Noi nel cuore abbiamo questi momenti. Cerchiamoli. Contempliamo questi momenti. Memoria di quei momenti nei quali io ho incontrato Gesù Cristo. Memoria di quei momenti nei quali Gesù Cristo ha incontrato me. Sono la fonte del cammino cristiano, la fonte che mi darà le forze…

…La memoria della legge. La legge è un gesto di amore che ha fatto il Signore con noi perché ci ha segnalato la strada, ci ha detto: per questa strada non sbaglierai. Rimandare alla memoria la legge. Non la legge fredda, quella che sembra semplicemente giuridica. No. La legge d’amore, la legge che il Signore ha inserito nei nostri cuori.

 

La fotogallery della puntata