Il teatro sacro

14 marzo 2019

Il Cristo necessario. Indagine su Paolo VI. È uno spettacolo teatrale messo in scena dalla Compagnia Exire, compagnia nata dall’idea di Sergio Di Benedetto, professore di lettere di Varese, per “coinvolgere i giovani nella trasmissione della fede attraverso il teatro”.

In studio con Gennaro Ferrara Sergio Di Benedetto e Matteo Bonanni, attore.

ARTIGIANI DEL BELLO
Voi fate grandi cose! Voi siete “artigiani” della festa, della meraviglia; siete artigiani del bello: con queste qualità arricchite la società di tutto il mondo, anche con l’ambizione di alimentare sentimenti di speranza e di fiducia. Lo fate mediante esibizioni che hanno la capacità di elevare l’animo, di mostrare l’audacia di esercizi particolarmente impegnativi, di affascinare con la meraviglia del bello e di proporre occasioni di sano divertimento.

IN EVIDENZA

MATTEO BONANNI: “Del teatro sacro mi colpisce…”

SERGIO DI BENEDETTO: “Riscoprire il linguaggio del teatro”

PAOLO VI IN TEATRO

LA RICERCA DELLA BELLEZZA

La vostra ricerca della bellezza in ciò che voi create sia animata dal desiderio di servire la bellezza della qualità della vita delle persone, della loro armonia con l’ambiente, dell’incontro e dell’aiuto reciproco (cfr ibid., 150). Vi incoraggio dunque, in questa “Diaconia della Bellezza”, a promuovere una cultura dell’incontro, a costruire ponti tra le persone, tra i popoli, in un mondo in cui si innalzano ancora tanti muri per paura degli altri. Abbiate a cuore anche di testimoniare, nell’espressione della vostra arte, che credere in Gesù Cristo e seguirlo «non è solamente una cosa vera e giusta, ma anche bella, capace di colmare la vita di un nuovo splendore e di una gioia profonda, anche in mezzo alle prove» (Esort. ap. Evangelii gaudium, 167). La Chiesa conta su di voi per rendere percepibile la Bellezza ineffabile dell’amore di Dio e per permettere a ciascuno di scoprire la bellezza di essere amati da Dio, di essere colmati del suo amore, per vivere di esso e darne testimonianza nell’attenzione agli altri, in particolare a quelli che sono esclusi, feriti, rifiutati nelle nostre società.

Il diario di Papa FrancescoIl diario di Papa FrancescoIl diario di Papa FrancescoIl diario di Papa Francesco