Trincea e NoveEtrentatrè a Retroscena Memory. Martedì 30 agosto in seconda serata

Nella decima puntata di Retroscena Memory di martedì 30 Agosto Michele Sciancalepore intervista in esclusiva Marco Baliani  in occasione del suo ultimo spettacolo ‘Trincea’. L’assolo di Marco Baliani ci trasporterà  ‘indietro nel tempo’ ai giorni della Grande Guerra e sia attraverso la sua narrazione che il faccia a faccia che ne è seguito ci svela l’horror vacui, l’orrore della guerra e il vuoto dei valori. L’attore e autore ci propone una visione claustrofobica e “corporale” della pratica bellica privilegiando il punto di vista di un singolo soldato anonimo e senza una precisa nazionalità, un classico “milite ignoto” che si lancia in un agghiacciante sfogo contro la disumanità e l’insensatezza di quell’assurda mattanza del ’15-18. Tra dettagli cruenti, rivelazioni inedite, atrocità che mortificano la dignità di ciò che resta di un uomo, Baliani scava dentro la disgregazione spirituale, la crisi della fede e l’alienazione del concetto di Patria. E lo fa con le parole e con il corpo, con una mirabile narrazione e un altrettanto spiazzante ed evocativa “danza macabra”.

Il nostro viaggio continua poi  nel reparto di alta sicurezza del carcere romano di Rebibbia con lo spettacolo “NoveEtrentatrè”, storia ispirata alla vicenda umana di Cosimo Rega, piccolo boss della camorra di Angri, in provincia di Salerno, condannato al carcere a vita per omicidio e associazione mafiosa. Il titolo dello spettacolo, che vede protagonista lo stesso Cosimo Rega, per la regia di Tiziana Sensi, fa riferimento agli articoli 9 e 33 della Costituzione italiana che sostengono la libertà dell’arte e della scienza e l’impegno dello Stato a promuovere lo sviluppo della cultura accessibile a tutti. Dopo la condanna a “fine pena mai” per Cosimo Rega è cominciato un percorso che lo ha portato, senza facili attenuanti, a riscoprire se stesso e il senso dello stato anche grazie al teatro, fino a diventare oggi attore, scrittore e fondatore della prima compagnia teatrale di Rebibbia.

    Non perdetevi dunque questa estate “Retroscena Memory”: un’antologia delle migliori puntate dell’anno appena trascorso insieme.