Una nuova settimana, dal 12 al 16 giugno, con il Diario di Papa Francesco

Ospite lunedì 12 Giugno

Robert Cheaib, teologo e scrittore. Libanese, sposato con tre figli, teologo, scrittore, è docente a Roma presso la Pontificia Università Gregoriana e l’Università del Sacro Cuore. Gestisce un sito di divulgazione teologica www.theologhia.com Svolge attività di conferenziere su varie tematiche che riguardano la pratica della preghiera, la mistica, l’ateismo, il rapporto tra fede e cultura e la vita di coppia.
Il suo ultimo libro è: “Oltre la morte di Dio. La fede alla prova del dubbio”  San Paolo Edizioni 2017.

 

Ospite martedì 13 Giugno

Mons. Daniele Gianotti, Vescovo di Crema. Nato a Calerno, provincia di Reggio Emilia, classe 1957, è stato nominato Vescovo di Crema a gennaio 2017.  Dal 2014 ha iniziato a insegnare alla  Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna, dove nel 2010 ha conseguito il Dottorato in Teologia e di cui dal 2014 è vicepreside. È stato direttore dell’ufficio liturgico diocesano, vicario episcopale per la pastorale, poi per la progettazione e la formazione pastorale e per la cultura, delegato vescovile per la formazione permanente del clero. Negli ultimi anni del suo ministero pastorale è parroco dell’unità pastorale di Bagnolo in Piano, periferia di Reggio Emilia.

 

Ospite mercoledì 14 Giugno

Liliana Cavani, regista e sceneggiatrice. Nata a Carpi, classe 1933, si dedica da sempre alla realizzazione di pellicole impegnate.  Votata ad un cinema politico rivoluzionario nel suo genere, la Cavani lascia un timbro femminile  potente nella narrazione filmica italiana ed internazionale. Dopo la laurea in Lettere Antiche a Bologna, si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Il successo arriva nel 1966 con il primo lungometraggio realizzato per la Rai, “Francesco d’Assisi”. Seguiranno una serie di successi per cinema e televisione, da “La Pelle” al “Il gioco di Ripley” a serie tv come “De Gasperi, l’uomo della speranza” a “Mai per amore, troppo amore”.

Nel 2014 riceve il David di Donatello alla carriera.

 

Ospite giovedì 15 Giugno

Mons. Antonino Raspanti, Vicepresidente per l’Italia meridionale della CEI. Nato ad Alcamo, classe 1959, consegue il Baccellierato in Teologia presso la Facoltà Teologica di Sicilia, completa gli studi accademici presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, con il dottorato in Teologia nel 1990. Nel 2011, Papa Benedetto XVI lo nomina vescovo, nel 2017 è eletto vicepresidente per l’Italia meridionale della Conferenza Episcopale Italiana.

Ospite venerdì 16 Giugno

Padre Maurice Borrman, Missionario dei Padri Bianchi. Francese, sacerdote dal 1949, fa parte della società dei Missionari in Africa, è una delle maggiori voci del dialogo islamo-cristiano. Dopo aver vissuto circa 20 anni tra l’Algeria e la Tunisia, si trasferisce a Roma dove insegna al Pontificio Istituto di Studi Arabi e Islamistica (PISAI), diritto islamico, lingua araba e spiritualità musulmana. Dal 1975 al 2004 è stato direttore di “Islamochristiana”, rivista scientifica del PISAI dedicata al dialogo islamo-cristiano. È autore di numerose opere tra cui Orientations pour un dialogue entre Chrétiens et Musulmans, Cerf, Paris, 1981 (Orientamenti per un dialogo tra Cristiani e Musulmani Urbaniana Press, Roma 1988), tradotto in sei lingue, compreso arabo e turco.