UDIENZA GENERALE
Catechesi sulla Confermazione 23/05/2018

Questo mercoledì Papa Francesco, in Udienza Generale, ha iniziato il ciclo di catechesi sul sacramento della Confermazione o Cresima, spiegandone il principio su cui si fonda ovvero che è un dono che “conferma il Battesimo e ne rafforza la grazia”.

In studio, Nicola Ferrante ha incontrato la famiglia Caucci, guidati nella preparazione del battesimo e della cresima dal Padre teatino Vincenzo Cosenza, parroco della Chiesa di San Gaetano a Morlupo (Rm). Valeria, la figlia maggiore, insieme ai genitori Ilaria e Daniele Caucci, dà testimonianza del percorso che sta vivendo in vista della Cresima, e del battesimo di Elisa, la sorella più piccola di otto mesi, di cui sarò madrina.

 

 

IL DONO DELLO SPIRITO

Papa: Chi può davvero renderci sale che dà sapore e preserva dalla corruzione, e luce che rischiara il mondo, è soltanto lo Spirito di Cristo! E questo è il dono che riceviamo nel Sacramento della Confermazione o Cresima.

 

 

LA FORZA DELLO SPIRITO

Papa: Si chiama “Confermazione” perché conferma il Battesimo e ne rafforza la grazia; come anche “Cresima”, dal fatto che riceviamo lo Spirito mediante l’unzione con il “crisma” – olio misto a profumo consacrato dal Vescovo –, termine che rimanda a “Cristo” l’Unto di Spirito Santo. Rinascere alla vita divina nel Battesimo è il primo passo; occorre poi comportarsi da figli di Dio, ossia conformarsi al Cristo che opera nella santa Chiesa, lasciandosi coinvolgere nella sua missione nel mondo. A ciò provvede l’unzione dello Spirito Santo: «senza la sua forza, nulla è nell’uomo». Senza la forza dello Spirito Santo non possiamo fare nulla: è lo Spirito che ci dà la forza per andare avanti. Come tutta la vita di Gesù fu animata dallo Spirito, così pure la vita della Chiesa e di ogni suo membro sta sotto la guida del medesimo Spirito.

 

 

LE OPERE DELLO SPIRITO

Papa: Se in ogni sacramento opera lo Spirito, è in modo speciale nella Confermazione che «i fedeli ricevono come Dono lo Spirito Santo». E nel momento di fare l’unzione, il Vescovo dice questa parola: “Ricevi lo Spirito Santo che ti è stato dato in dono”: è il grande dono di Dio, lo Spirito Santo. E tutti noi abbiamo lo Spirito dentro. Lo Spirito è nel nostro cuore, nella nostra anima. E lo Spirito ci guida nella vita perché noi diventiamo sale giusto e luce giusta agli uomini.

Come si vede che abbiamo ricevuto il Dono dello Spirito? Se compiamo le opere dello Spirito, se pronunciamo parole insegnate dallo Spirito. La testimonianza cristiana consiste nel fare solo e tutto quello che lo Spirito di Cristo ci chiede, concedendoci la forza di compierlo.