11 ottobre 1962. L’apertura del Concilio Vaticano II

La messa celebrata nella Basilica di San Pietro per il Concilio Ecumenico Vaticano II.

L’11 ottobre 1962 si apre a Roma il Concilio Ecumenico Vaticano II. Nel giorno di Natale del 1961 Papa Roncalli firma la costituzione apostolica Humanae salutis con il quale indice ufficialmente il concilio mentre l’annuncio viene dato da Giovanni XXIII il 2 febbraio 1962. Il giorno in cui viene promulgato il motu proprio Consilium. Un evento ecclesiale che ha dato ampio impulso al cammino della Chiesa universale nella storia.  Ai primi di luglio dello stesso anno viene pubblicata l’enciclica Paenitentiam Agere con cui il Papa  invita sacerdoti, vescovi, cardinali e laicato a prepararsi a questo grande evento di sinodalità. Nel 1962 arrivano a Roma circa 2500 fra cardinali, patriarchi e vescovi cattolici proventienti da tutto il mondo. Dopo quattro sessioni di lavoro il Concilio viene chiuso l’8 dicembre 1965 sotto il pontificato di Paolo VI. Infatti Giovanni XXIII morì il 3 giugno del 1963. I documenti del Concilio Vaticano II (costituzione, dichiarazioni, decreti) sono disponibili nel sito della Santa Sede. (leggi)

L’11 ottobre 1962 ormai è il giorno in cui viene ricordato San Giovanni XXIII. La Chiesa, per volontà di Papa Francesco, ricorda Papa Roncalli non nel giorno della sua scomparsa ma in quello d’inizio del Concilio Vaticano II, l’11 ottobre del 1962. Lo stesso giorno in cui Giovanni XXIII pronuncia il celebre “discorso della luna”

Vincenzo Grienti