30 ottobre 1938. Il programma radiofonico “La guerra dei mondi” di Orson Welles scatena il panico in Usa

Lo sceneggiato radiofonico viene trasmesso per radio alla Cbs. Si tratta di un adattamento de La guerra dei mondi tratto dall’omonimo romanzo di fantascienza di Herbert George Wells. Il programma radiofonico resta famoso per avere causato il panico sceneggiando appunto un’invasione aliena. Nonostante gli avvisi e i jingle che informavano si trattasse di uno sceneggiato radiofonico lo sbarco di extraterrestre fece spaventare gli americani. In molti credettero a un attacco alieno.

Alle ore venti in punto del 30 ottobre 1938, dopo le prime note del programma musicale la voce dell’annunciatore irrompeva minacciosa:

“Signore e signori, vogliate scusarci per l’interruzione del nostro programma di musica da ballo, ma ci è appena pervenuto uno speciale bollettino della Intercontinental Radio News. Alle 7:40, ora centrale, il professor Farrell dell’Osservatorio di Mount Jennings ha rilevato diverse esplosioni di gas incandescente che si sono succedute ad intervalli regolari sul pianeta Marte. Le indagini spettroscopiche hanno stabilito che il gas in questione è idrogeno e si sta muovendo verso la Terra ad enorme velocità….”