Covid, vaccino per pochi? – Puntata del 27 febbraio 2021

La vaccinazione contro il Covid non è uguale per tutti: in alcuni Paesi è molto avanti, in altri quasi ferma. Solo il 3% della popolazione mondiale ha ricevuto oggi una dose del vaccino, ed è la parte più ricca.

“Il vaccino contro il Covid sia disponibile per tutti”, chiedeva Papa Francesco qualche mese fa. La realtà oggi è piuttosto diversa, con grandi squilibri tra continenti e, al loro interno, tra singoli Paesi. Il tutto mentre i vaccini contro il Covid vengono comprati, venduti, usati dalle grandi potenze come arma di politica estera. Un reportage di Alessandro Maniscalco descrive il caso del Regno Unito, che ha approfittato della Brexit per comprare grandi quantità di vaccini – di molto superiori al proprio fabbisogno – e distribuirle alla popolazione. Un altro della Radio Televisione Svizzera racconta invece la parabola di Moderna, l’azienda che in pochi mesi è diventata un colosso proprio grazie al vaccino e alla partnership con il governo americano. I videoselfie degli italiani all’estero (Cina, USA, Israele, Kenya e Haiti) testimoniano i grandi contrasti di oggi, in un mondo a più velocità. Con Andrea Sarubbi, analizzano questi temi Luigi Toma, Infettivologo con esperienza professionale in varie parti del mondo, e Sara Albiani, policy advisor per la Salute globale di Oxfam Italia.