28 novembre 1943: il nuovo ordine mondiale si decide a Teheran

Una foto che resterà nella storia per un summit altrettanto storico: la conferenza di Teheran. E’ il 28 novembre 1943 Roosvelt, Churchill e Stalin iniziano a dialogare sul possibile riassetto mondiale. E’ qui che si decide l’Operazione “Overload”, cioè lo sbarco in Normandia, ma anche sull’appoggio ai partigiani di Tito in Jugoslavia, . I tre leader di Usa, Gran Bretagna e Urss discutono anche della divisione della Germania dopo la Seconda guerra mondiale. I tre capi di stato si confrontano anche sull’Iran, dove tutti e tre hanno truppe dislocate.

Il summit è stato preparato dai rispettivi ministri degli esteri in un incontro a Mosca. A Teheran si discuterà ancora una volta del destino della Polonia mentre non si farà menzione della situazione giapponese. La strategia adottata contro il Giappone.

Per motivi di sicurezza la Conferenza fu tenuta negli edifici dell’ambasciata sovietica a Teheran, dove presero alloggio anche i partecipanti per evitare di trasferirsi due volte al giorno dalle rispettive ambasciate

Vincenzo Grienti