21 dicembre 1925. La corazzata Potëmkin presentata al teatro Bol’šoj di Mosca

Il 21 dicembre del 1925 a Mosca viene presentata la pellicola cinematografica di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn che resterà nella storia del cinema come una prima miliare, sia dal punto di vista estetico che tecnico:”La corazzata Potëmkin” (nella foto la locandina). Prodotto dal primo stabilimento del Goskino, la pellicola racconta  le vicende, realmente accadute, dei membri dell’equipaggio, nel 1905. Di fatto è la storia di un ammutinamento, forse il più clamoroso atto di ribellione avvenuto a bordo di una nave da guerra dello zar. Al pubblico viene invece proiettata il 21 gennaio 1926.

Nel 1960 la pellicola arriva in Italia e viene distribuita con la voce di Arnoldo Foà che legge i titoli e le didascalie in caratteri russi non sottotitolati. Il film negli anni Ottanta supera le limitazioni imposte dalla “guerra fredda” e viene proiettati in Paesi non appartenenti al Patto di Varsavia.  Quando i rapporti USA e URSS si distendono la pellicola viene trasmessa anche in televisione.

Al riguardo, oltre al film, è da leggere il libro di Neal Bascomb che ripercorre la storia della corazzata e di quanto accadde in “Ammutinamento. La vera storia della corazzata Potëmkin” (Mondadori, Le Scie, 2010).

Vincenzo Grienti